Unforgiven – Corey Haim

di Federico Bernocchi

Over The Top: Come nelle storie più belle: Corey Haim, nato a Toronto nel 1971, è diventato un attore senza volerlo. A lui recitare neanche interessava. A lui piaceva giocare a hockey, leggere i fumetti e suonare. Ma un giorno ha accompagnato
sua sorella Carol a un provino e da un momento all’altro, alla tenera età di dieci anno, s’è trovato a prendere parte alla serie televisiva canadese The Edison Twins. Pochi anni dopo, nel 1984, comincia a lavorare sul grande schermo. L’esordio è con Firstborn, al fianco di Robert Downey Jr., Sarah Jessica Parker e Peter Weller. Il vero successo arriva con Lucas, pellicola diretta nel 1986 da David Seltzer. Corey dimostra un talento innato e in molti lo indicano come il nome su cui puntare. Nel 1987 è il protagonista di Lost Boys, dove incontra Corey Feldman con cui stringerà una lunga amicizia. “The Two Coreys” – questo il loro nickname ufficiale – recitano insieme anche nel successivo Licenza di Guida, pellicola che li consacra idoli indiscussi delle ragazzine americane. Haim riceve 2000 lettere d’amore a settimane e casa sua è costantemente assediata da orde di fans. Fuori dal set, Corey è assiduo frequentatore dell’Alphy’s Soda Pop Club, il locale più cool di tutte le stelle minorenni del cinema, e ha relazioni con le colleghe Robin Lively, Alyssa Milano e Drew Barrymore.

The Original Sin: Sul set di Lost Boys, Corey fuma per la prima volta la marjuana. Nel 1989 Corey Haim a soli diciotto anni entra per la prima volta in clinica per disintossicarsi. Una volta uscito registra un video messaggio dal titolo Corey Haim: Me, Myself and I, in cui rassicura i suoi fan sul suo stato di salute e mostra una sua giornata tipo. Nel video è evidentemente stupefatto. Evidentemente le cose cominciano a peggiorare: durante gli anni Novanta la sua fama subisce un vero e proprio tracollo. A causa della sua totale inaffidabilità perde molti ruoli e il pubblico comincia ad abbandonarlo. Comincia a girare principalmente seguiti straigh to video di piccoli film. Nel 1993 viene arrestato per aver minacciato con una pistola il suo manager, Michael Bass, una personcina a modo appena uscita di prigione dopo due anni. Nel 1996, mentre
la sua carriera va a rotoli, finisce anche in bancarotta. A inizio secolo tenta di tornare a recitare ma i risultati non sono per nulla soddisfacenti: nel 2001, dopo l’ennesima overdose, finisce in coma. Per pagare le spese mediche, visto che è privo di assicurazione, si vede costretto a vendere dei suoi ciuffi di capelli e un molare su eBay. Si ritira completamente dalla scena e si chiude nel suo appartamento da cui sostiene di non essere uscito per tre anni e mezzo. Fortunatamente l’amico Feldman lo aiuta economicamente e lo ospita in casa sua. Nel 2004, dopo che i The Thrills incidono il disco Whatever Happened to Corey Haim?, l’attore dichiara al The Sun di prendere, tra le altre cose, 85 pillole di Valium al giorno.

I Want a Range Life: Nel 2006, dopo l’ennesima disintossicazione (in tutto se ne contano 15), comincia a girare un reality dal titolo The Two Coreys. Lo show segue la vita di Haim e Feldam nella casa di quest’ultimo. A metà della seconda stagione Feldman e la moglie tentano inutilmente di far ammettere all’amico di avere un problema: ne nasce un’accesa discussione. Haim, evidentemente tutto fatto, va a fare un giro in macchina e ovviamente fa un incidente. La trasmissione viene immediatamente sospesa. Nel 2008, dopo aver fatto girare una sua foto pubblicitaria con la scritta “I’m back. I’m ready
to work. I’m ready to make amends”, si presenta talmente sconvolto sul set del seguito di Lost Boys da non ricordarsi le sue battute. La sua parte viene clamorosamente accorciata ed è messa dopo i titoli di testa. Nel 2009 ha una piccola parte nell’incredibile Crank 2: High Voltage. Corey Haim è ormai tristemente irriconoscibile. Il volto del ragazzino che solo vent’anni prima faceva battere il cuore di tutte le ragazzine è totalmente rovinato da anni e anni di dipendenze. Ciò nonostante il 2009 sembra regalare un po’ di serenità all’attore. Recita in quattro film e soprattutto si riconcilia con l’amico di una vita,
Corey Feldman. I due hanno in mente di tornare a recitare insieme nel seguito di Licena di Guida intitolato License to Fly. Il 10 marzo del 2010, dopo una telefonata della madre al 911, Corey Haim viene portato al Providence Saint Joseph Medical Center di Burbank dove viene dichiarato morto alle 2, 15 di notte. La causa è un edema polmonare acuto. Nella sua camera vengono trovate bottiglie di Valium, Vicodin, Soma e Haloperidol. Successivamente è emerso che nel mese precedente alla morte Haim ha ottenuto più di 500 pillole grazie a false ricette mediche. Hollywood l’ha vergognosamente ignorato nel
momento In Memoriam durante l’ultima nottata degli Oscar.

This entry was posted in Cinema&TV. Bookmark the permalink.

2 Responses to Unforgiven – Corey Haim

  1. Brucaliffo says:

    A proposito dell’altro Corey, cioè Feldman: trovo strepitoso che si sia sposato in una cerimonia religiosa co-ufficiata da un rabbino e MC Hammer.

  2. Brucaliffo says:

    E Winona Ryder è dolcissima in Lucas, molto più di Charlie Sheen, di cui si scriveva poco fa…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s