Close up & Private. Ovvero l’arte di vestirsi bene

di Redazione, foto di D.L. Marlanti

Sergei Sviatchenko è la dimostrazione vivente di come, alla fine, tutti i discorsi che facciamo sulle differenze e le distanze da mantenere fra arte contemporanea e moda, siano privi di significato. Il buon gusto è il minimo comune denominatore. E’ con questa idea di massima – e con lo scopo di “catturare lo stile moderno attraverso l’individuo” – che Sergei, dopo una vita spesa a fare l’artista con la A maiuscola (notevole il suo lavoro sul collage) – insieme all’art director italiano Nello Russo – ha dato vita a Close Up and Private – un progetto online in divenire in cui l’artista ucraino trapiantato in Danimarca fotografa con maniacale attenzione particolari di stili classici calati nella contemporaneità. Nel weekend appena trascorso ha preso parte, con delle foto e dei video estratti dal suo progetto, alla mostra Minimum, curata da Angelo Flaccavento all’interno di Fashion on Paper. Dopo il salto un paio di suoi ritratti e alcune immagini della sua installazione.

This entry was posted in Moda&Stile. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s