La font si fa arte: l’ultimo acquisto del MoMA

di Redazione

23 nuovi font per il MoMA di New York

23 nuovi font per il MoMA di New York

Il MoMA ha fatto un nuovo acquisto, anzi 23. Il museo newyorchese ha infatti annunciato di avere ampliato la propria collezione Architettura e Design con l’acquisizione di 23 “digital typefaces”, insomma le font digitali con cui tutti ormai abbiamo imparato ad andare d’accordo, da quando i computer sono di casa. Ora, la novità non è totale, visto che in passato già un’altra font aveva varcato la prestigiosa soglia del MoMA: l’Helvetica, per un’esposizione in onore del cinquantesimo anniversario. 

Ma vuoi mettere un’esposizione di un singolo carattere con 23 font (beh, ora sono 24) appena acquistate per la gioia degli amanti della cultura newyorchesi? Alcune, come il Verdana, sono usate quotidianamente da tutti, o quasi. Altre hanno un significato storico, come il Gotham (tip: notare la differenza non è facilissimo) che è stato utilizzato nella campagna di Barack Obama. Altre possono suonare meno familiari, ma sono ugualmente onnipresenti nella nostra vita quotidiana, come l’OCR-A (nell’immagine sopra), che viene utilizzato a fondo dei codici a barre negli Usa.

Domanda: ma davvero si possono considerare i caratteri digitali una forma d’arte? O se non altro uno spunto di riflessione artistica? In fondo quelli del MoMa non sono i primi ad averci pensato. Ricordate German Bold Italic, il singolo del 1998 del Dj giapponese Towa Tei (featuring Kylie Minogue)? Oppure il documentario del 2007 Helvetica diretto da Gary Hustwit?

This entry was posted in Arte. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s